9h-17h
Mattina
-9 °C
Pomeriggio
-5 °C
Piste
83 /84
Impianti
27/29
Collegamenti
8/11
acquista / ricarica
skipass
Webcams mappa delle
piste

Orelle, la storia di un'ascesa fulminea

"Agricoltura, industria e turismo"

Il turismo a Orelle nacque nel 1996 con l'apertura della funivia 3 Vallées Express, ma era da tempo che il paese sognava il turismo...
Ecco la storia di Orelle...

Una grande evoluzione in un secolo

Nel 1730,

Orelle, era composta da 7 frazioni : Bonvillard, Orellette, Le Noiray, La Fusine, Les Provencières, la Bronsonnière e Poucet.

La gente coltivava cereali (si possono ancora vedere le «terrazze coltivate» a Orelle) e vino. Anche loro erano agricoltori, come molte persone a quel tempo.

Nel 1893,

Tra il 1931 e il 1935,

Verso la fine degli anni sessanta lo stipendio degli operai divenne sufficiente per provvedere ai bisogni delle famiglie senza dover esercitare la seconda attività agricola. L'agricoltura cessò di essere svolta come attività economica. Il declino della fabbrica elettrochimica, all'inizio degli anni settanta, generò un rapido calo demografico che raggiunse il minimo storico nel 1991, quando la fabbrica chiuse completamente.

La storia di Orelle,
tanto ambiziosa quanto unica.

Fu solo nel 1996,

grazie alla costruzione della cabinovia per Val-Thorens, che la popolazione iniziò a crescere e che i villaggi furono ringiovaniti. Il paesino e i suoi abitanti si orientarono verso lo sviluppo del turismo - pur rispettando sempre la natura e la tradizione.

Già nel 1989,

gli sciatori di Val Thorens potevano sciare sul versante di Orelle grazie alla seggiovia Rosaël.

Nel 2001,

furono aperte le seggiovie di Peyron e Bouchet.

Nel 2007,

, il residence 3 stelle Le Hameau des Eaux d’Orelle permise ai clienti, non solo un soggiorno giornaliero, ma anche di godere di una permanenza più lunga. Tutt'intorno furono restaurati molti appartamenti privati. Nacque il turismo a Orelle.

Nel 2014,

nacque La Tyrolienne!
Un'attrazione unica: la zipline più alta e più lunga del mondo costruita in un complesso sciistico, che ci ha fatto vincere un world snow awaerd!

A dicembre 2021,

un collegamento impressionante e senza precedenti, è stato creato un vero e proprio collegamento transvalle tra Orelle e la Val Thorens. La nuova cabinovia Orelle ha sostituito la cabinovia 3 Vallées Express: 10 posti, completamente panoramica, con una capacità doppia rispetto alla precedente (2000 persone/ora). Ancora più impressionante, è stato creato un nuovo collegamento tra Plan Bouchet e il mitico Cime Caron! Le 2 cabinovie sono le più veloce in Francia: bastano 20 minuti per andare dal villaggio (880 m) alla Cima di Caron (3195 m).

In estate

Orelle diventa l'appuntamento ideale per i cicloturisti. Si trova al centro di un raggio di 90 chilometri con numerosi passi mitici resi celebri dal Tour de France : il Galibier, la Madeleine, la Croix de Fer, l'Iseran, il Glandon o ancora Le Mont-Cenis. La valle si definisce oggi la più grande area ciclabile del mondo !
Sul posto, sentieri segnalati MTB ed EVTT permettono ai praticanti di scoprire il villaggio e le sue alture.

Il patrimonio naturale di Orelle, notevole, soddisfa gli amanti delle passeggiate. Numerosi sentieri escursionistici segnalati permettono di scoprire ciò che il villaggio ha di più bello da offrire: la diga di Bissorte e il rifugio delle Marche, la Cappella Notre Dame des Anges, la Pietra ai Piedi...
Nell'estate del 2022, l'unico sito di blocchi di arrampicata di Maurienne è nato a Orelle!